DENTIX ITALIA: come accedere ai rimborsi

Il Tribunale di Milano, con sentenza n. 496/2020 del 30/10/2020 ha dichiarato il fallimento di Dentix Italia s.r.l., la società spagnola presente in tutte le regioni Italiane che si occupava di cure odontoiatriche. Il termine per depositare la domanda di insinuazione al passivo scade il 18 gennaio 2021.

I consumatori, quali creditori chirografari, molto probabilmente non otterranno nessun rimborso dal Fallimento, in quanto secondo i gradi di privilegio in sede di riparto prima verranno soddisfatti i creditori privilegiati (stato, lavoratori, creditori ipotecari ecc), e solo se residueranno delle liquidità verranno soddisfatti, appunto, i creditori chirografari.

Chiarezza e trasparenza per tutelare i consumatori

Tutti coloro che hanno pagato le prestazioni odontoiatriche sottoscrivendo un credito al consumo o un contratto di finanziamento con società finanziarie sono, comunque, tutelati dal codice del consumo.

Cosa è previsto?

I consumatori sottoscrittori del finanziamento, che non hanno ricevuto le cure del caso, possono chiedere alla finanziaria l’interruzione del pagamento delle rate ed il rimborso di quelle già pagate.

Alcune società hanno offerto ai clienti di proseguire le cure presso altri dentisti convenzionati; aderendo a questa proposta si chiuderà la vertenza in modo bonario.

Per i clienti che, invece, desiderano proseguire le cure presso medici di propria fiducia, è necessario fare richiesta alla curatela fallimentare per ottenere l’accesso alle proprie cartelle cliniche, e chiedere contestualmente la risoluzione del contratto e la restituzione delle rate già versate.

Nell’ipotesi in cui le società finanziarie non accolgano la richiesta stragiudiziale di risoluzione del contratto e di restituzione delle rate, è necessario rivolgersi all’Arbitro Bancario e Finanziario.

Invitiamo quindi i clienti Dentix a rivolgersi ad Assoconfam per essere coadiuvati in questa complessa vicenda e ad inviarci tutta la documentazione in loro possesso a: info@assoconfam.it oppure chiamando la nostra segreteria al numero 06.5122630 il lunedì, il mercoledì e il venerdì recandosi presso una nostra sede.

I nostri operatori e legali valuteranno caso per caso la giusta strada da percorrere per ottenere le tutele previste dal Codice del Consumo.

A cura dell’Avv.to Maria Stella Anastasi, responsabile settore Banche e Assicurazioni

Via Cutilia, 17 - 00183 - Roma
Tel: 065122630 - Email info@assoconfam.it | Codice Fiscale: 97409520588

©2021 Assoconfam - Tutti i diritti riservati

IConsumatori - Federazione dei consumatori

Associazione federata a iConsumatori