#INSIEMEPERFARELADIFFERENZA

Mobilitazione nazionale contro le speculazioni e gli aumenti ingiustificati del carburante.

Lo avevamo previsto e ripetutamente denunciato, le speculazioni incontrollate stanno mettendo in ginocchio le famiglie e i consumatori italiani già provati dalla pandemia e dalla guerra: probabilmente è bene ricordarlo, il carburante non è un bene di lusso ma di prima necessità! Il suo aumento ingiustificato rappresenta un vero e proprio colpo di grazia alla già agonizzante economia del paese. È stato reso pubblico ieri il dato secondo cui è in arrivo un vero e proprio salasso di ben 552 euro in più all’anno per i rifornimenti di benzina e 664 euro annui per quelli di gasolio.

La situazione dunque non è più sostenibile e l’emergenza nazionale incombe: per questo Assoconfam insieme all’Associazione Italiana Assistenza Consumatore Europeo (Aiace Aps), ”Aeci”, “Codici”, “Konsumer”, il Sindacato Italiano Commercialisti (Sic) e all’associazione Partite Iva Nazionali (Pin), hanno deciso di proclamare una giornata di astensione dai rifornimenti di carburante per prossimo il 2 luglio ed eventualmente continuare l’astensione se non si ottengono risultati concreti.

Le famiglie sono allo stremo! Ogni giorno ci rappresentano un disagio senza precedenti” dichiara preoccupato il Presidente di Assoconfam, Pino Bendandi, e ancora, “è assolutamente inaccettabile che il governo permetta di far pagare questa crisi solo all’ultimo anello della catena: i cittadini-consumatori. Una eco-mobilitazione nazionale è un avvertimento”. Questa azione servirà a lanciare un messaggio chiaro: il tempo delle chiacchiere è scaduto. Occorre subito introdurre contromisure per porre fine all’ingiustificato ed esponenziale aumento del prezzo dei carburanti che sta svuotando i portafogli dei cittadini con gravi ripercussioni sulla loro economia familiare.

Chiediamo, anzi, pretendiamo che le Istituzioni si adoperino con ogni mezzo per abbattere le accise imponendo regole certe, trasparenti e sanzionatorie alle compagnie petrolifere.

Il 2 luglio invitiamo tutti a non utilizzare l’auto, sostenendo la nostra battaglia volta a chiedere politiche di sostegno concrete e mirate ad impedire l’ulteriore aumento dello stato di bisogno in cui già versano, oggi, centinaia di migliaia di nuclei familiari nella più totale indifferenza delle istituzioni.   #INSIEMEPERFARELADIFFERENZA

Ufficio Stampa Assoconfam 06.5122630 – cell.  375.5152197

Via Cutilia, 17 - 00183 - Roma
Tel: 065122630 - Email info@assoconfam.it | Codice Fiscale: 97409520588

©2021 Assoconfam - Tutti i diritti riservati

IConsumatori - Federazione dei consumatori

Associazione federata a iConsumatori