Puglia: arriva il reddito energetico regionale

Le energie rinnovabili sono fonti energetiche alternative a quelle tradizionali e sono ricavate da risorse che sono naturalmente reintegrate come la luce solare, il vento, la pioggia, le maree, le onde e il calore geotermico.

Per incentivare l’uso delle energie rinnovabili, la regione Puglia ha messo a disposizione il Reddito Energetico regionale per:

  • Abitazioni indipendenti.
  • Condomini.

Il contributo: a chi spetta e quali sono i requisiti?

  1. Nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica, la cui realtà dovrà corrispondere all’ISEE.
  2. Nuclei familiari composti da più di cinque persone.
  3. Coppie di anziani (che non abbiano superato il sessantacinquesimi anno,
  4. Nuclei familiari con più di due minori a carico
  5. Nuclei familiari in cui esistano situazioni di Handicap o invalidità (riconosciuti e certificati dalle autorità).

I limiti del contributo:

  • Per gli impianti fotovoltaici, termo fotovoltaici ed eolici: 2.000+1.150 euro/KW
  • Per gli impianti solari termici: a circolazione forzata 730 euro/mq di superficie solare lorda; a circolazione naturale 271 euro/mq di superficie solare lorda.
  • Per gli accumuli 1.000 euro/KWh, con riferimento agli impianti a servizio di condominio.

I futuri beneficiari dovranno sottoscrivere una convenzione con GSE per attivare il servizio di scambio sul posto dell’energia elettrica prodotta dagli impianti.

Per i condomini è previsto un contributo a fondo perduto di 6.000 euro per acquisto ed istallazione di impianti fotovoltaici o solari per le utenze elettriche ad uso condominiale. (Nel caso in cui si decida di istallare anche un sistema di accumulo energetico, il contributo può arrivare a 8.500 euro).

Per le singole utenze domestiche è previsto un contributo di 6.000 euro per ogni istallazione degli impianti citati precedentemente ed è possibile utilizzare il 20% di questo importo per l’acquisto di impianti solari termici per la produzione di acqua calda da associare a uno degli impianti per la produzione di energia elettrica.

Le risorse della terra da cui possiamo ricavarne benefici sono tante e saperle sfruttare nel rispetto dell’ambiente stesso permette all’uomo di vivere agevolmente e non inquinare il proprio ecosistema

Valentina Calò
Valentina Calò

Laureata in Lettere e Filosofia, con specializzazione in comunicazione d'impresa marketing e web alla Lumsa di Roma; lavora in Assoconfam da Settembre 2020 come collaboratrice nel settore della comunicazione.

Via Cutilia, 17 - 00183 - Roma
Tel: 065122630 - Email info@assoconfam.it | Codice Fiscale: 97409520588

©2021 Assoconfam - Tutti i diritti riservati

IConsumatori - Federazione dei consumatori

Associazione federata a iConsumatori