Regione Lazio approva piano da 20 milioni di euro per infanzia, adolescenza e famiglie

Buone notizie dalla Regione Lazio: il 10 giugno scorso è stato approvato dalla Giunta del Lazio il ‘Piano per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia’, che prevede un investimento di 20 milioni di euro per circa 43mila famiglie. Il provvedimento decorre da giugno fino a settembre 2020 compreso e si articola su due azioni:

Con la prima azione, il provvedimento destina alle famiglie un voucher, secondo priorità di accesso basate su condizioni lavorative, di reddito e di carichi familiari, per la partecipazione a centri estivi, attività ludico-ricreative e attività educative.

Nello specifico:

  • per la fascia 0-3 anni, il contributo è di 800 euro (solo in questo caso, valido anche per il servizio di baby-sitting e cumulabile con l’analogo bonus governativo);
  • per la fascia 4-5 anni, è di 500 euro; 
  • per la fascia 6-11 anni, è di 400 euro;
  • per i ragazzi dai 12 ai 14 anni, è di 300 euro;
  • per gli adolescenti tra i 15 e i 19 anni, è di 200 euro per attività di socializzazione e ricreazione, promozione della cultura o iniziative all’aria aperta, sportive, e simili.

La seconda prevede un investimento di 3 milioni di euro riservato agli Enti del Terzo Settore per un target di 6.000 famiglie.

Si attendono notizie dettagliate da parte della Regione in merito alla richiesta dei voucher. Si fa presente che per bambini e adolescenti con disabilità la Regione riconosce alle famiglie il costo aggiuntivo del servizio per l’operatore di supporto: sono previsti, infatti,  700 euro in più rispetto al voucher spettante per la specifica fascia di età.