Natale 2020

Care tutte e cari tutti!

Proprio in questi giorni è passato un anno nel quale, con molto coraggio e audacia, abbiamo dato vita ad ASSOCONFAM aps. È stata una scelta doverosa, ma non facile. Una scelta di libertà, per ritornare, finalmente, ad essere noi stessi, a guardare al futuro e ad esserne protagonisti nel fare la nostra parte. In questo tempo abbiamo liberato delle energie preziose e delle professionalità inespresse e dato vita, tutti insieme, a questa nuova famiglia, destinata ad allargarsi ogni giorno di più.

In brevissimo abbiamo dato gambe e voce a questa gracile creatura che è ASSOCONFAM, dotandola di statuti, di regolamenti, di riconoscimenti e di registrazioni nazionali, regionali e territoriali. Ci siamo dati una veste grafica, un sito sempre aggiornato, progetti e iniziative formative e informative, sia nostre che in collaborazione con altre Associazioni a noi vicine.

Grazie agli ottimi rapporti che i nostri dirigenti hanno costruito in questi anni, abbiamo potuto riprendere i contatti con diverse imprese e istituzioni che si sono rese disponibili a continuare la collaborazione, anche con modalità nuove. Purtroppo, ancora non è stato possibile chiedere il riconoscimento al CNCU, anche se ci siamo fatti conoscere presentandoci.

In questo periodo abbiamo lavorato per far crescere anche il rapporto con le Associazioni dei Consumatori, in particolare con AECI E KONSUMER, con le quali abbiamo avviato un percorso di collaborazione che ci permetterà di abbreviare i tempi nel richiedere i vari riconoscimenti a livello nazionale (CNCU), come a livello regionale (CRCU REGIONALI). Inoltre, abbiamo aderito alla RETE CONSUMATORI ITALIA, coordinata da CODICI, per garantire i nostri conciliatori e possibilmente formarne altri. Ne è esempio il caso di Poste dove abbiamo potuto mantenere in nostri conciliatori che in questi giorni hanno fatto e stanno facendo i loro corsi di aggiornamento.

In merito al rapporto con le ACLI abbiamo avviato i rapporti in modo ufficiale creando le premesse per una proficua collaborazione. Una volta che saranno svolti tutti i loro congressi, potremmo definire un rapporto costruttivo e collaborativo insieme, come per altro già avviene ai livelli territoriali. Di questo ne sono un esempio la Sardegna con la costituzione di ASSOCONFAM SASSARI da parte delle ACLI provinciali e la provincia di Roma dove diversi dirigenti di Assoconfam partecipano alla vita associativa e politica di delle ACLI provinciali di Roma in un’ottima e proficua collaborazione.

Guardandomi per un attimo alle spalle, mi sembra quasi impossibile che si sia fatto tutto questo percorso in un periodo di pandemia, che ci ha tolto la cosa più preziosa e costruttiva: “la presenza fisica”. Ricordo ancora l’ultimo incontro, molto costruttivo, fatto in presenza a Firenze, pochi giorni prima della chiusura totale, e la passeggiata nel centro storico, pressoché deserto, in attesa della partenza del treno.

Insieme a voi, ora, voglio guardare avanti! C’è una bella strada che ci aspetta. Abbiamo tante cose da realizzare e tante relazioni da riallacciare e ricostruire. Ormai abbiamo definito con chiarezza la nostra identità e i nostri obiettivi. Andiamo avanti determinati come ora, tutti insieme!

Tutte e tutti abbiamo contribuito a promuovere questa nuova associazione come una “famiglia” e insieme possiamo contribuire a renderla presente in tutto il territorio nazionale, nella realtà del dopo COVID-19, che ci aspetta con il nostro contributo di umanità e di professionalità.

Auguro ad ognuno di voi, dirigenti e collaboratori e a tutti nostri soci, alle vostre famiglie e alle persone che più amate, gli auguri di trascorrere delle buonissime feste di Natale e che il nuovo anno ci porti tutto quello di cui abbiamo bisogno e che conserviamo nel nostro cuore.

Buon Natale,

Pino Bendandi
Presidente Assoconfam Aps