Truffe, come prevenirle e tutelarsi: un webinar dedicato agli anziani

Ci piace definirla tecnologia abilitante, perché trasforma strumenti digitali in potentissimi strumenti sociali contro solitudine, esclusione e isolamento. Eppure una cospicua parte della nostra popolazione incontra ogni giorno grandi difficoltà nella navigazione in internet. Messaggi pubblicitari ingannevoli, abbonamenti nascosti, dati personali rubati: dietro la rete

Sappiamo bene che l’Italia ha la popolazione più anziana d’Europa: ben 14 milioni di anziani over 65 al quale si aggiunge il grave problema dell’analfabetismo digitale, il più grave in tutta Europa. Ecco perché quello che potrebbe essere uno strumento, talvolta si trasforma in elemento di discriminazione e disuguaglianza.

Secondo il rapporto Istat “Cittadini e ICT”, solo il 34% delle famiglie composte esclusivamente da over 65 dispone di un collegamento a banda larga. Occorre evidenziare, inoltre, che una famiglia su due non ha Internet a casa perchè non è in grado di utilizzarlo.

Il pericolo più grande per gli anziani sono le truffe online. La Polizia di Stato sta svolgendo un intenso lavoro di monitoraggio in tale senso, al quale si affianca il lavoro delle associazioni dei consumatori e delle associazioni del terzo settore che realizzano progetti su questo argomento. In tale senso l’Associazione Le Metamorfosi, insieme ad Assoconfam, realizzerà una serie di webinar gratuiti proprio per diffondere notizie e consigli su questo argomento.

Il prossimo appuntamento è previsto per lunedì 24 maggio alle ore 17.30.

Intanto vi lasciamo alcuni consigli pratici, indispensabili per gli anziani ma che dovremmo seguire tutti, per non incorrere nei più classici tranelli che la rete, a volte, propone:

  • Impostare sempre password complesse e, laddove possibile, utilizzare segni e numeri
  • Proteggere il dispositivo con app di sicurezza
  • Scaricare le app solo dagli store ufficiali
  • Verificare le autorizzazioni richieste dalle app

Per seguire l’evento basta collegarsi sulle pagine social dell’associazione:

https://www.facebook.com/assoconfam

https://www.youtube.com/channel/UCPNwHsVIS1r_omTVUVcdrNA

Stay tuned!