Aumento spropositato dei prezzi: Istruttorie contro Amazon ed Ebay

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, il 12 marzo, ha avviato due distinte istruttorie nei confronti delle due più famose piattaforme del commercio on line: Amazon Italia Customer Service, Amazon Eu, Amazon Service Europe e Ebay (Ebay Italia e Ebay Gmbh).

In questi giorni, come abbiamo appreso dai giornali e dalle tv, in occasione dell’emergenza sanitaria derivante dal Covid-19, alcuni profili che commercializzavano prodotti igienizzanti/disinfettanti per le mani, le mascherine di protezione delle vie respiratorie e altri prodotti igienico-sanitari, hanno ingiustificatamente aumentato in maniera consistente i prezzi dei predetti beni (di oltre il 600%)

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a seguito delle numerose segnalazioni, delle informazioni raccolte dai professionisti che commercializzavano sui siti di e-commerce gli articoli, ha deciso di avviare i due distinti procedimenti istruttori. Vedremo se Amazon e Ebay verranno sanzionati.

Al di fuori di questo momento contingente, è bene essere a conoscenza che il nostro legislatore con la legge n. 244 del 24 dicembre 2007, e successive modifiche e integrazioni, presso il Ministero delle Sviluppo Economico, ha istituito un importante figura il Garante per la sorveglianza dei prezzi, detto anche “Mr Prezzi”.

Chi è Mister Prezzi?

Proprio grazie ad un sistema istruttorio, che si attiva anche su segnalazione dei cittadini, delle associazioni dei consumatori, il Garante, controlla, verifica e argina i fenomeni speculativi sui prezzi dei beni e dei servizi di largo consumo, ivi compresi i prezzi dei carburanti.

Tra i numerosi compiti, vi è quello di tenere e elaborare le informazioni che pervengono dagli Uffici prezzi delle Camere di commercio, dall’Istat, dagli uffici del Ministero delle Politiche Agricole e dalla presidenza del Consiglio.

In questo modo, il garante contribuisce a valorizzare e promuovere best practice a contrasto dell’aumento dei prezzi

Il Garante, effettuate le opportune verifiche, può riferire le dinamiche e le eventuali anomalie dei prezzi al Ministro dello Sviluppo Economico, che provvede: alla formulazione di segnalazioni all’Antitrust, a sollecitare ispezioni della Guardia di Finanzia e ad avviare azioni di moral suasion.

Il consumatore a chi deve segnare queste ingiustizie?

Potete segnalarlo alla nostra associazione: segreteria@assoconfam.it indicando nome, cognome e numero di telefono oppure chiama: Tel. 065122630 – Fax 0687815023

La segnalazione può anche essere effettuata direttamente all’indirizzo di Mr Prezzi:

e-mail: misterprezzi@mise.gov.it

PEC:  misterprezzi@pec.mise.gov.it


Articolo dell’Avvocato Elisa Fornaciari – Assoconfam Arezzo