Webinar: Consapevolezza del potenziale dei Prodotti domestici – 26 febbraio 2021

L’inquinamento non riguarda solo ciò che troviamo e respiriamo nel mondo esterno (inquinamento atmosferico, fumi, smog). Ci sono fonti di inquinamento indoor da non sottovalutare. I materiali con cui sono costruite le nostre abitazioni, i nostri mobili, con cui sono fatti gli oggetti che tocchiamo, i giocattoli dei bambini, e, soprattutto, i prodotti che utilizziamo per l’igiene personale e per la pulizia della casa.

A quali sostanze chimiche contenute in molti prodotti di uso comune dobbiamo stare attenti? In questo periodo di pandemia, poi, facciamo un vero e proprio abuso di prodotti igienizzanti. Ma che potenziale hanno? Leggendo le etichette troviamo scritto presidio medico chirurgico, ma questo cosa significa? sono pericolosi? Attenzione ai bambini. Negli USA ci sono stati casi irritazioni e danni agli occhi a causa dei gel sanificanti.

Dobbiamo imparare a leggere bene le etichette e preferire prodotti naturali o a base di principi attivi naturali. Forse erano meglio i prodotti della nonna? Per migliorare la vita casalinga quali sono le buone pratiche? Arieggiare spesso basta? I purificatori di aria possono essere utili?

Progetto “TuteliAmo l’Ambiente”: Realizzato nell’ ambito del programma generale denominato Regione Lazio per il cittadino consumatore VI con i fondi del ministero dello sviluppo economico-ripartizione 2018.

Webinar: Ricicli-Amo – 28 novembre 2020

RICICLIA-AMO è il primo webinar del ciclo di 10 incontri online dedicati al tema della tutela dell’ambiente. Il progetto rientra all’interno della attività del progetto TuteliAmo l’Ambiente condotto da Assoconfam aps e AssoCons. Italia nell’ambito del programma generale denominato Regione Lazio per il cittadino consumatore VI, con i fondi del ministero dello sviluppo economico-ripartizione 2018.


Progetto “TuteliAmo l’Ambiente”: Realizzato nell’ ambito del programma generale denominato Regione Lazio per il cittadino consumatore VI con i fondi del ministero dello sviluppo economico-ripartizione 2018.